Accompagnare i pesci nella loro migrazione

Nuovo dossier dell'UFAM

Nel corso della loro vita i pesci percorrono più di 10 000 chilometri. Sovente, il loro viaggio si interrompe bruscamente, perché vengono pescati, divorati dai predatori oppure triturati nelle turbine di una centrale idroelettrica. La libera circolazione dei pesci, la cosiddetta migrazione, deve essere ripristinata all’altezza degli impianti idroelettrici in Svizzera entro il 2030. Ma qual è la situazione attuale? Un’anguilla mostra il suo viaggio.

Dossier dell'UFAM: I pesci nella loro migrazione
Immagine: BAFU / OFEV / UFAM

Leggere il dossier dell'UFAM.

Categorie

  • Economia delle acque
  • Energia idraulica
  • Organismi acquatici
  • Pesca
  • Pesci