Interacademic Commission for Alpine Studies (ICAS)

La Commissione interaccademica di ricerca alpina (Interacademic Commission for Alpine Studies (ICAS)) è una piattaforma nazionale per la collaborazione interdisciplinare nel campo della ricerca delle montagne e della Alpi. Accanto al sostegno della collaborazione tra studiosi di scienze naturali e di scienze umane, soprattutto nelle nuove generazioni accademiche, viene data priorità al collegamento dei ricercatori impegnati nella regione alpina e delle istituzioni di ricerca.

L'espace alpin en vue de la science et de la politique (© Matthias Wiesmann)
L'espace alpin en vue de la science et de la politique (© Matthias Wiesmann)
×
L'espace alpin en vue de la science et de la politique (© Matthias Wiesmann)
L'espace alpin en vue de la science et de la politique (© Matthias Wiesmann)

L’ICAS promuove il dialogo tra la ricerca e i settori della politica, dell’amministrazione, della pratica e del pubblico che si occupano di quesiti concernenti le montagne. Analizza in occasione di conferenze e workshops tendenze attuali di sviluppo e s’impegna per una ricerca interdisciplinare mirata ai problemi. Nel suo lavoro l’ICAS si appoggia sugli esperti della ricerca delle Alpi e delle montagne attivi in Svizzera nonché su risultati di progetti di ricerca, pubblicazioni e manifestazioni.

L’ICAS rappresenta le accademie svizzere nel comitato internazionale scientifico di ricerca alpina (ISCAR), di cui dirige il segretariato. L’ISCAR organizza ogni 2 anni con partner stranieri il forum delle Alpi detto anche la settimana delle Alpi. Tramite l’ISCAR esperti svizzeri collaborano in organi della convenzione delle Alpi.

L’ICAS è una commissione interaccademica delle accademie di scienze in Svizzera. Viene sostenuta dalle accademie svizzere di scienze naturali SCNAT e di scienze umane e sociali SAGW, ognuna delle quali elegge la metà dei 15 membri della commissione.